Come trovare il coraggio di fare qualcosa che ci spaventa

Guardiamo gli altri con una certa invidia soprattutto quando riescono ad ottenere ciò che desiderano. Ci sembra che non abbiano mai dubbi su cosa sia meglio fare e su come raggiungere gli obiettivi che si prefiggono. In realtà, ciascuno di noi vive con tensione il momento di prendere una decisione importante e di passare all’azione. Le personalità meno forti tendono a procrastinare la realizzazione di un progetto per diversi motivi.

In alcuni casi interviene il timore di fallire, in altri l’indolenza e la mancanza di energia, in altri ancora una bassa autostima. Attraverso semplici strategie e l’aiuto di motivatori si potrebbe capire come smettere di rimandare e cominciare ad agire subito. Perché potrà sembrare banale, ma tutta la difficoltà si concentra nel primo passo che è quello che più spaventa chi non ha il coraggio di fare proprio qualcosa che desidera molto. Una volta superata la ritrosia a muoversi dalla posizione in cui si è bloccati, sarà semplice e quasi automatico mettere un piede davanti all’altro.

Affrontare la paura più grande

Ciò che intimorisce davvero chi tende a procrastinare è infatti l’incertezza, il non sapere in anticipo cosa potrebbe accadere. Vorremmo agire soltanto dopo avere la sicurezza che tutto andrà e si svolgerà secondo le nostre aspettative. Ma

cosa fare per non avere paura del futuro e attivarsi in direzione di un cambiamento? Chi aspetta di ricevere rassicurazioni sugli eventi futuri finisce col vivere in una condizione di perenne attesa. Si aspetta di ottenere quasi l’autorizzazione ad agire e di non trovare ostacoli lungo il percorso. In realtà nessuno ha modo di prevedere il futuro per cui bisogna necessariamente assumersi anche il rischio di un eventuale fallimento.

Come trovare il coraggio di fare qualcosa che ci spaventa

La paura di imbattersi in una sconfitta o di commettere errori irreparabili mantiene molti in uno stato di inerzia. Si preferisce non esporsi per evitare pericoli e si cercano mille scuse e giustificazioni per rimandare progetti e desideri. La prima mossa vincente per liberarsi dai freni della paura consiste proprio nell’ignorarla. Invece di coltivare timori conviene aprire la mente alla curiosità di scoprire cosa ha in serbo il futuro per noi.

La paura sarà tanto temporanea quanto più rapidamente ci risolveremo ad agire piuttosto che a pensare. Più ci tratteniamo in compagnia di dubbi e timori, più gli stessi aumenteranno e intralceranno il nostro procedere. Nulla dovrebbe spaventarci di più del permanere nella situazione di stallo in cui ci stiamo costringendo. Così come per superare la paura conviene vincerne una ancora più grande che potrebbe essere quella di rimanere preda di false convinzioni.

Non passiamo all’azione perché siamo convinti che potrebbero derivare danni e delusioni. Ma così facendo finiamo con l’amputare il nostro spirito di iniziativa e ci precludiamo l’occasione di cambiare e migliorare. Pertanto ci spaventi di più l’idea di sostare nella paura piuttosto che quella di guardarla con coraggio e domarla.

Approfondimento

Come si chiama una persona che ha paura di tutto

Disclaimer

“Gli autori e i proprietari del presente sito declinano ogni responsabilità nei riguardi dei lettori in merito all’utilizzo che questi possano fare delle informazioni riportate negli articoli. Gli eventuali consigli rappresentano il personale punto di vista dell’autore e non hanno alcuna pretesa di veridicità. I contenuti pubblicati hanno uno scopo puramente divulgativo e non sostituiscono il parere degli specialisti, né intendono formulare diagnosi o prescrivere trattamenti.”

Ultimi articoli
Restiamo in contatto