In che modo si comporta un uomo che si sente in colpa in amore

All’interno della relazione amorosa talvolta diventa difficile dichiarare in maniera esplicita i bisogni che ciascun partner matura nel tempo. La mancanza di un dialogo aperto e costruttivo potrebbe essere alla base di un progressivo allontanamento o di errori che si commettono all’interno della coppia. Quando si ha la sensazione di non rispettare in qualche maniera il partner, così come meriterebbe, potrebbe subentrare un pressante senso di colpa. Spesso ci sono alcuni segnali che fanno capire come si comporta un uomo che si sente in colpa in amore. Questi indicatori potrebbero rappresentare delle forme di comunicazione implicita attraverso le quali il partner sta porgendo le sue scuse per l’errore o la mancanza avuta.

Quando una relazione inizia a scricchiolare

Capire se una relazione d’amore rappresenta una fonte di nutrimento affettivo, spirituale e valoriale è importante a qualsiasi età. Proprio per questa ragione in un precedente approfondimento abbiamo illustrato quali sono i 3 segnali per capire se una relazione è tossica. Nella coppia si investono molte energie per creare un rapporto stabile e duraturo ed è per questa ragione che spesso si coltivano delle aspettative. È proprio sulla scorta di simili aspettative che talvolta un determinato comportamento del partner viene percepito come una forma di tradimento, un’offesa o un torto. 

Lavorare sul dialogo costruttivo anziché su aspettative più o meno esplicite è un primo e fondamentale modo per fissare delle regole comuni e condivise. Ciononostante, anche nelle coppie più funzionali talvolta può accadere che uno dei partner senta di aver commesso un errore o un tradimento nei riguardi dell’altro. In precedenza abbiamo mostrato quali sono le caratteristiche psicologiche delle persone che tradiscono. Poiché può succedere che ad una qualsiasi forma di tradimento segua un senso di profonda colpa, è possibile anche distinguere dei comportamenti specifici in tal senso.

In che modo si comporta un uomo che si sente in colpa in amore

Il sentimento di colpa può avere almeno due variabili che lo determinano. Da un lato esiste una predisposizione personale che rende la persona particolarmente intollerante nei riguardi dei propri errori. Relativamente a questi aspetti, un interessante studio scientifico inglese ha mostrato una possibile correlazione tra la sensibilità a tradire e la comparsa del disturbo ossessivo compulsivo. Dall’altro lato è possibile che il senso di colpa nasca dall’influenza sociale proveniente da un ambiente percepito come eccessivamente rigido. Chi si sente in colpa nei riguardi del partner sente di aver disatteso dei principi morali in comune. Oppure crede di aver deluso le aspettative o di aver offeso o punito l’altra metà. 

I comportamenti che solitamente un uomo che si sente in colpa potrebbe adottare nei riguardi del partner sono principalmente tesi ad una implicita richiesta di scuse. Egli potrebbe dedicare maggior attenzioni alla sua metà se sente la colpa per averla trascurata, offesa o maltrattata. 

In sostanza, è come se in qualche maniera egli sentisse di voler rimediare all’errore commesso adottando specifici comportamenti compensatori. In questi casi, più che lasciar correre quest’emozione in maniera implicita è utile alla coppia poterne parlare e confrontarsi in un aperto dialogo. In alcune circostanze il senso di colpa potrebbe assumere un valore costruttivo ed un’occasione per adottare comportamenti prosociali tesi a considerare il valore dell’altro ed il proprio.

Approfondimento

Come difendersi da un manipolatore affettivo e togliergli il controllo

Disclaimer

“Gli autori e i proprietari del presente sito declinano ogni responsabilità nei riguardi dei lettori in merito all’utilizzo che questi possano fare delle informazioni riportate negli articoli. Gli eventuali consigli rappresentano il personale punto di vista dell’autore e non hanno alcuna pretesa di veridicità. I contenuti pubblicati hanno uno scopo puramente divulgativo e non sostituiscono il parere degli specialisti, né intendono formulare diagnosi o prescrivere trattamenti.”

Ultimi articoli
Restiamo in contatto