Si possono subito migliorare i rapporti con i colleghi di lavoro seguendo una semplice regola

La dimensione lavorativa rappresenta una sfera estremamente significativa della vita di ciascuno. Durante la giornata si trascorrono accanto ai proprio colleghi numerose. Spesso si pensa erroneamente che la buona collaborazione sia il semplice frutto di competenze specifiche o abilità professionali. Sebbene questi aspetti siano rilevanti, essi non sono gli unici per garantirsi un clima lavorativo sereno e disteso. Le buone relazioni tra colleghi, infatti, coinvolgono anche processi emotivi ed affettivi. Vediamo allora in che modo è possibile superare eventuali ostacoli o attriti per stabilire una buon clima collaborativo.

Quali sono gli effetti di un clima lavorativo malsano

Vivere una situazione di conflitto all’interno della propria sfera lavorativa può determinare nel lungo termine degli effetti che coinvolgono il benessere personale. A volte il lavoro può diventare una vera e propria fonte di ansia e scatenare reazioni patologiche. Una delle cause alla base di eventi simili risiede nelle relazioni che si instaurano tra colleghi. A volte si è vittime di vessazioni o di offese che non si riesce a fronteggiare con disinvoltura. A tal riguardo, abbiamo precedentemente spiegato come farsi rispettare a lavoro senza essere aggressivi. Esistono alcune formule comunicative che spesso trascuriamo o diamo per scontate ma che invece possono rivelarsi fonte di piacevoli sorprese in ambito relazionale.

Si possono subito migliorare i rapporti con i colleghi di lavoro seguendo una semplice regola

Uno degli aspetti che distingue la buona squadra di lavoro da una più conflittuale risiede nella percezione del proprio ruolo. Nell’organizzazione lavorativa spesso si condivide un progetto al quale lavorano diverse professionalità. Pensarsi come un team in cui ciascun elemento riveste un ruolo fondamentale, aiuta già ad allontanarsi da individualismi nocivi e malsani per le relazioni collaborative. Un recente studio scientifico ha mostrato alcune evidenze interessanti. Le aspirazioni intrinseche quali auto-sviluppo, partecipazione alla comunità e affiliazione migliorano i processi organizzativi più delle aspirazioni estrinseche, come la fama o il denaro.

In questo senso, gli esperti hanno mostrato che un elemento chiave per favorire il benessere lavorativo risieda nella gratitudine. Ringraziare un collega per l’aiuto che ci ha offerto, per la sua professionalità o per la sua competenza può favorire buone relazioni. Spesso si trascura questo elemento dandolo per scontato. Al contrario, esplicitare la gratitudine potrebbe rappresentare un buon aggancio per rapporti lavorativi orientati al mutuo sostegno e al rispetto. Nel semplice “grazie”, dunque, potrebbe nascondersi la chiave di legami professionali soddisfacenti e sani.

Approfondimento

Come ottimizzare il tempo sul lavoro ed essere più produttivi

Disclaimer

“Gli autori e i proprietari del presente sito declinano ogni responsabilità nei riguardi dei lettori in merito all’utilizzo che questi possano fare delle informazioni riportate negli articoli. Gli eventuali consigli rappresentano il personale punto di vista dell’autore e non hanno alcuna pretesa di veridicità. I contenuti pubblicati hanno uno scopo puramente divulgativo e non sostituiscono il parere degli specialisti, né intendono formulare diagnosi o prescrivere trattamenti.”

Ultimi articoli
Restiamo in contatto